logo faenza giovani
Progetto "FAENZA GIOVANi"

header faenza
logo borgo tuliero
logo granarolo
logo modigliana
logo dinamo
Continua, con determinazione e grandeintensità il lavoro del settore giovanile del Faenza Calcio, non soloconcentrato sull'impegno agonistico settimanale con la positiva partecipazionedelle diverse squadre ai rispettivi campionati, ma soprattutto votato a quellacrescita organizzativa, strutturale che parte da un progetto ambizioso e serioche punta ad un consolidamento qualitativo nel tempo, con la crescita dei tantigiovani del territorio sia tecnica che morale, per creare un futuro certo anchedal lato calcistico a Faenza e al Faenza, con la consapevolezza che solo cosìil calcio di oggi può avere un futuro. E in questo contesto ideologico si inserisceil progetto " Società Amiche", studiato da Nicola Cavina, responsabiledell'Area Tecnica, che con i propri collaboratori e dirigenti ha dato il via aduna collaborazione nuova come filosofia organizzativa ,e che per ora, hatrovato immediata adesione da quattro Società dalla storia e tradizioneimportante nel lavoro sui giovani, come Granarolo, Dinamo ,Borgo Tuliero eModigliana, ma che sicuramente troverà nel tempo sempre più  Societàdisposte ed interessate a farne parte. Conferma Cavina: " Si, siamosoddisfatti per ora della partenza di questa collaborazione con le SocietàAmiche, che si basa su due punti fondamentali: creare collaborazione e nonconcorrenza, nell'interesse soprattutto dei giovani calciatori, che crescanonelle società di appartenenza facendo la propria attività ,monitorati dainostri tecnici; così si evita che almeno fino ai giovanissimi i ragazzi siano"contesi come merce", con il rischio di indebolire le stesse Società impoverendolenei numeri, aiutandole invece nel dare loro un supporto tecnico che migliori laqualità  del proprio staff diallenatori, coinvolgendo in maniera costruttiva dirigenti e famiglie, perun lavoro di base che sia capillare. Poi ,dopo stage, amichevoli, confronti diopinione fra i tecnici, nel passaggio alla categoria Giovanissimi, conequilibrio numerico i migliori possano accedere direttamente al Faenza calcio ,percontinuare la loro crescita. In questo modo cerchiamo di fidelizzare un rapportoserio con le Società amiche, aiutandole a crescere come organizzazione interna,senza saccheggiarle in maniera dissennata, a tutto danno spesso proprio deigiovani calciatori. Oggi il vero problema, in un momento molto arido permancanza di valori e prospettive è trasmettere ai più giovani segnali positivi,che aiutino a crescere senza creare ,soprattutto nel calcio, facili illusioni, cherischiano poi di trasformarsi in terribili delusioni; oggi mi preoccupano piùche le sconfitte sul campo, i tanti ragazzi che smettono di giocare, quella, aldi là della maglia è  la nostra verasconfitta.... ". Abbiamo chiesto ai Responsabili delleSocietà Amiche un loro personale parere, racchiuso in tre domande, cheriportiamo: Quali sonostati i motivi per cui avete aderito al progetto?   I primi riscontriottenuti ? Quali suggerimenti ritenete siano proponibili?   Sentiamo le valutazioni dei Dirigenti interpellati.
Create a website